TERRITORIO

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

FOTO inviateci da:

ALICE CREMASCOLI – GAETANO SCALAMBRINO

SIMONETTA CERNIGLIA  – MALIVE  FABBIANI –

DARIO FABBIANI – CARLO MELONI

  

 (clicca sull’immagine)

 

 

Il Parco Agricolo Sud Milano è il riconoscimento del grande ruolo che l’agricoltura ha assunto, e ancora svolge sia pure in forme diverse, nei confronti di Milano. Visitarlo è come entrare in un grande monumento i cui artefici, oltre alla natura, sono decine di generazioni di agricoltori e, in passato, i monaci delle abbazie e i signori dei castelli e dei palazzi, edifici che ancor oggi troneggiano in tutti i comuni del parco. Rogge, canali, navigli, mulini, strade di campagna e filari alberati, una miriade di fontanili, grandi cascine: opere scolpite nel territorio che si estende dalla Valle del Ticino a quella dell’Adda, cesellata da mani sapienti nel corso di due millenni. La campagna milanese ha rifornito i mercati della città e oggi, in una economia agricola profondamente mutata, continua a fornire i propri servigi: un paesaggio rurale tutto da godere, profumi e sapori di un tempo, un abbraccio verde intorno ai quartieri di una metropoli soffocata dallo smog.